Associazione Ecologista di Promozione Sociale

La Gemma della Vita – Gruppo di Acquisto Solidale

Via Lancia, 19 – 10024 Moncalieri (TO)

P.Iva 10303580012

 

Bilancio d’esercizio 31.12.2014

 

  1. Presentazione dell’Associazione.

Descrizione

L’Associazione persegue fini di utilità sociale nei confronti degli associati e/o di terzi, ha durata illimitata ed è senza scopo di lucro e non procede, in nessun caso, alla divisione degli utili tra i soci, nemmeno in forma indiretta. E’ apartitica, aconfessionale e ispira le norme del proprio ordinamento interno a principi di democrazia e di uguaglianza dei diritti di tutti gli associati.

Oggetto sociale/modalità

L’associazione promuove la nascita di banche del tempo, gruppi di acquisto solidali e tutte le iniziative collaterali come banche del sapere e mercatini del riuso necessarie al raggiungimento dello scopo sociale spazi di riflessione sui temi dell’ecologia, della “decrescita” economica felice, del sostegno alle famiglie (vulnerabilità sociale).

Finalità/interessi da perseguire

La Gemma della Vita è presente sul territorio con il Gruppo d’Acquisto Solidale e Partecipato (GASP)

inoltre sul territorio sono proseguiti i seguenti progetti:

    1. Moncalieri: il Libero Scambio o Giornata del Baratto

il Forum delle Economie Solidali e Sostenibili.

Il progetto Reciproca Solidarietà e Lavoro Accessorio

    1. Moncucco il Doposcuola autogestito dai genitori

    2. Torino Campidoglio stiamo partecipando alla formazione dell’Ecoborgo all’interno del

progetto SMART CITY

La piattaforma distributiva è stata spostata da Grugliasco a Nichelino e ci ha permesso di effettuare consegne settimanali.

Situazione soci e principali attività avviate

Al 31.12.2014 risultano iscritti 158 soci su 400 richieste di associazione (a partire dal 2010), di cui 53 attivi nel corso dell’esercizio. Sono state effettuate 46 consegne settimanali, di merce acquistata da 5 fornitori regolarmente iscritti all’albo degli operatori biologici, di cui 2 fornitori della Regione Piemonte (Bio km0). L’obbiettivo che ci eravamo posti di rendere efficiente la logistica è pertanto stato raggiunto con 474 ordini evasi per una media di circa 30 Euro per ordine, con il recupero e riutilizzo degli imballaggi. Si evidenzia a questo punto la necessità di riscrivere il programma gestionale in quanto, arrivato alla sua quarta edizione, non sopporta più ulteriori aggiornamenti e soprattutto non riesce a gestire correttamente gli scec da noi introdotti.

È inoltre proseguita l’attività di tipo culturale finalizzata a diffondere i valori della solidarietà e dell’ecologia, in particolare nel 2014 si è lavorato sul tema dell’economia solidale e non monetaria. Nel Libero Scambio è stata introdotta l’Asta Scec che merita un accenno per il successo avuto come completamento della giornata di scambio per liberarsi/ricevere ciò che non si era riusciti a barattare. Con il nuovo progetto Reciproca Solidarietà e Lavoro Accessorio abbiamo affrontato i rapporti con l’INPS iniziando a settembre 2014 e riuscendo a portare a casa (a marzo 2015) la gestione dei voucher elettronici, che a differenza di quelli cartacei, risulta non onerosa per la nostra associazione. Inoltre la quota trattenuta al prestatore d’opera dall’INPS pari al 25% dell’importo, verrà integrata con degli scec.

 

  1. Principali eventi del 2014.

    • Gennaio

      • A Moncalieri incontriamo i 4 assessori (e successivamente il Sindaco) competenti per le tematiche del Libero Scambio e del GASP finalizzate a trovare un luogo permanente dove svolgere l’attività e promuoverla sul territorio.

      • Iniziano le forniture di parmigiano reggiano bio di montagna

    • Febbraio

      • Nasce il gruppo di Nichelino e si apre il Punto Distribuzione presso La Stazione del Mondo

    • Marzo

      • Proiezione del film TRASHED sulla riduzione dei rifiuti

      • Libero Scambio presso casa ZOE di Moncalieri

    • Aprile

      • Chiusura Punto Distribuzione di Piazza Benefica a Torino

    • Maggio

      • Apertura del Punto Distribuzione Verdesole a Torino

      • Finisce il primo progetto Lavoro Accessorio e Reciproca Solidarietà

    • Giugno

      • Libero Scambio a Moncalieri presso il piazzale Aldo Moro

      • Degustazione di (ottimi) gelati bio ma la nostra logistica non ci permette la distribuzione ai soci

    • Luglio

      • Riprendiamo il progetto Lavoro Accessorio e Reciproca Solidarietà per il 2014/2015

    • Agosto

      • Si rilancia il progetto del GASP con tre valenze: Il Biologico, La filiera Diretta, La Spesa Pronta

    • Settembre

      • Libero Scambio a Moncalieri presso il piazzale Aldo Moro

      • Partecipiamo alla Giornata del Volontariato al Foro Boario di Moncalieri

      • Porte Aperte presso l’azienda agricola Bosco dove gestiamo la nostra piattaforma per l’ortofrutta

    • Ottobre

      • Si definisce il progetto “Gasista per un Giorno”

      • Riparte il Doposcuola autogestito a Moncucco c/o la scuola locale e con il patrocinio del Comune di Moncucco

      • Parte il progetto Ecoborgo a Torino Campidoglio

    • Novembre

      • Decidiamo di riscrivere il programma gestionale, si riducono i fornitori per evitare problemi contabili

    • Dicembre

      • Libero Scambio a Moncalieri presso il Giardino delle Rose insieme alla manifestazione Prima non ti Conoscevo

  1. C) Commento sull’andamento dell’Associazione al 31.12.2014.

L’esercizio 2014 chiude con un risultato positivo pari ad Euro 243 (Euro 6.124 al 31.12.2013), registrando un decremento di Euro 5.881. Le componenti che hanno concorso alla formazione del risultato, confrontate con i dati al 31.12.2013, sono sintetizzate negli schemi di stato patrimoniale e di conto economico, di seguito riportati:

tab

 

tab 2

  1. Conclusioni

Nel corso dell’esercizio i servizi resi ai soci hanno registrato un incremento economico rispetto al precedente esercizio del 27%, raggiungendo un volume di acquisti dei soci pari ad Euro 14.507; tale ammontare risulta inferiore di Euro 129 rispetto al volume di acquisti da fornitori per effetto di disallineamenti temporanei avuti nel sistema gestionale fra l’ordine effettuato dal socio rispetto alla merce consegnata e fatturata dal fornitore.

Il risultato 2014, come peraltro accaduto nell’esercizio precedente, beneficia positivamente di contributi a fondo perduto stanziati dal Comune di Moncalieri per Euro 8.540 (di cui Euro 800 relativi a seconda tranche contributi 2013). Sono stati inoltre ottenuti contributi da soci per Euro 2.851 per acquisto voucher da destinare al doposcuola.

L’Associazione ha inoltre beneficiato, per Euro 19, di sconti SCEC per acquisti da fornitori; lo scorso esercizio erano stati riconosciuti sconti SCEC dall’Associazione a favore dei soci per Euro 25.

Si sono registrati costi per acquisto voucher per Euro 10.779, di cui Euro 9.620 per iniziative Moncalieri e per Euro 1.159 per iniziative Moncucco.

Sono state effettuate proiezioni e pagati i relativi diritti SAIE per Euro 61 recuperate con contributi volontari.

Si registrano infine spese bancarie di tenuta conto per Euro 198 (Euro 250 al 31.12.2013) grazie ad una nuova convenzione con Banca Etica.

 

Il saldo di disponibilità liquida ammonta ad Euro 9.984 (Euro 9.731 al 31.12.2013) ed è determinato dall’insieme delle movimentazioni gestionali dell’Associazione.

Si segnala inoltre che anche per l’esercizio 2014, come per quello precedente, tutte le operazioni finanziarie dell’Associazione sono state gestite attraverso un conto corrente bancario, al fine di rendere immediatamente verificabili le operazioni stesse.

In aggiunta alle disponibilità liquide, fra le attività risultano:

  • contributi 2014 da ricevere dal Comune di Moncalieri per Euro 860;

  • crediti verso INPS per Euro 450 per voucher acquistati e non ancora utilizzati;

  • anticipi a fornitori per Euro 889;

 

I debiti verso soci ammontano ad Euro 1.246 (Euro 800 al 31.12.2013) e sono attribuibili a versamenti di denaro che devono essere ancora convertiti in ordini di acquisto da parte dei soci. I debiti verso fornitori ammontano ad Euro 963 (Euro 1.035 al 31.12.2013) e sono riferiti per intero a consegne di competenza 2014, effettuate a fine esercizio che non risultavano pagate alla data di bilancio.

L’Associazione non necessità di bilancio preventivo in quanto i costi da sostenere sono direttamente legati alla volontà d’acquisto dei singoli soci.

 

 

Moncalieri, 25/06/2015

 

Il Presidente: Pietro Garbero